13 Dicembre 2019

COPPA TERZA CATEGORIA: L’AUDAX CASINALBO IPOTECA IL PASSAGGIO DEL TURNO

All-focus

AUDAX CASINALBO – SAN VITO 2 – 1 

Audax Casinalbo: Chirico, Calò, Annovi (37’s.t. Montecchi), Fazio, Cozzolino, Tognin, Gigante, Sassi, Mazzanti (33’s.t. Perretti), Lusvardi (1’s.t. Terlizzi), Pasquarella (47’s.t. Pichierri). (Argilli, Parisi). All.: Benedetti.

San Vito: Pedrini, Corniola, Casella, Contri, Pancaldi, Nava (19’s.t. Musso), Siligardi (40’s.t. Okere), Vitiello, Tintorri, Graziano (27’s.t. Cavallo), Serri (19’s.t. Magnani). (Papalato, Morsiani, Beneventi). All.: Di Franco.

Arbitro: Mastrullo di Modena.

Reti: p.t. 20′ Pasquarella; s.t. 11′ Mazzanti, 44′ Cavallo.

Note: spettatori 50 circa. Ammoniti: il mister del San Vito, Federico Di Franco, Nava, Serri, Casella, Magnani e Annovi. Espulso al 45’p.t. Fazio dell’Audax Casinalbo per fallo di reazione su Vitiello del San Vito. Angoli: 4 a 1. Recuperi: 2′ e 6′.

Casinalbo (Modena) – L’Audax Casinalbo (nella foto) batte il San Vito nella prima giornata di ritorno della Coppa Città di Modena di Terza Categoria ed ipoteca il passaggio al turno successivo. Un successo limpido e mai in discussione per di più conquistato con l’uomo in meno per tutto il secondo tempo. La prima parte di gara vive in pratica solo sulla rete realizzata al 20′ da Pasquarella che da centro area insacca indisturbato un traversone dalla sinistra di Annovi. Proprio allo scadere scaramuccia tra Fazio e Vitiello con l’arbitro che estrae il rosso per il difensore dei padroni di casa. Nella ripresa pur in inferiorità numerica la superiorità del Casinalbo è netta. All’11’ arriva il raddoppio: punizione di Gigante con doppio tentativo ravvicinato di Pasquarella e doppia parata miracolosa di Pedrini che però nulla può da terra al tap in vincente di Mazzanti. Al 15′ Terlizzi si presenta solo davanti a Pedrini che è bravo a chiuderlo in uscita. Al 22′ i locali reclamano un rigore per un contatto in aera ospite tra Sassi e Siligardi, ma l’arbitro dice di no. Solo nel finale il San Vito si fa vedere dalle parti dell’inoperoso Chirico e dopo due tentativi fuori misura di Casella e Musso a fare centro è Cavallo da due passi che corregge in rete un traversone di Corniola. Ma nel restante tempo recupero compreso il Casinalbo non corre più rischi.