12 Dicembre 2019

LE PAGELLE DEL LENTIGIONE: NESSUNA INSUFFICIENZA E PREMIATO L’IMPEGNO

ROSSI 6: un solo intervento, ma decisivo, di piede su tiro di Confalonieri. Per il resto è stato spettatore.

PALMIERO 6,5: ha spinto con continuità sulla sua fascia.

DALL’OSSO 6,5: un suo colpo di testa ha costretto il portiere ospite alla gran parata. Come difensore, non ha avuto molto lavoro.

ZAGNONI 6: ordinaria amministrazione in difesa. Poco incisivi i suoi inserimenti offensivi su calci piazzati

MARCONI 6: diligente ma poco intraprendente. dal 16’ st MAFFEZZOLI 6: non sfrutta più di tanto la sua freschezza.

PICCININI 6,5: duetta bene con Palmiero sulla fascia, sono mancate le sue incursioni offensive.

SCALINI 6,5: dirige come sempre le operazioni, semmai ci aspettava da lui un’invenzione sui calci piazzati.

BOUHALI 6: rispetto alle prestazioni di inizio torneo, è apparso in calando, il Lentigione deve ritrovare il miglior Bouhali.

FALANELLI 6: l’impegno non gli manca, servirebbe però più intensità. dal 26’ st SANAT 6: poco più di 23 minuti in campo, ha mostrato vivacità e intraprendenza e ha provato anche la conclusione.

BERNASCONI 6: è generoso e questa non è una novità, quando parte in velocità hai sempre la sensazione che possa succedere qualcosa, oggi però i suoi tiri non hanno trovato il bersaglio.

FRANCESCO BARRANCA 6,5 (nella foto di Barbara Bastoni): se il voto dovesse basarsi sulla vivacità, sugli spunti in velocità, sarebbe sempre da 8, in effetti mette lo scompiglio nella difesa bresciana, effettua diverse conclusioni ma non trova la porta.

CILIVERGHE (3-5-2): Valtorta 7; Avesani 6, Belotti 6.5, Sanni 6; Licini 6, Mozzanica 6 (31’ st Comotti 6), Vignali 6, Franzoni 6 (42’ st Maspero n.g.), Menni 6; De Angelis 6, Confalonieri 6 (29’ st Ait Bakrim 6).

Giorgio Pregheffi