12 Dicembre 2019

CALCIO SERIE D: UNA GRANDE CORREGGESE PORTA A CASA SOLO UN PUNTO DA MANTOVA

MANTOVA – CORREGGESE 1 – 1

Mantova (4-3-3): Athanasiou; Musiani (46’s.t. Haveri), Venturini, Aldrovandi, Galazzini; Lisi, Mazzotti (30’s.t. Carminati), Giorgi (15’s.t. Valentini); Guccione, Altinier (32’s.t. Finocchio), Scotto. (Adorni, Navas, D’Iglio, Carnicelli, Tremolada). All.: Brando.

Correggese (4-3-1-2): Sorzi; Ghizzardi (39’s.t. Fiorini), Valeriani, Calanca, Casini (39’s.t. Barbieri); Landi, Mandelli, Messori (41’s.t. Bosio); Franchini; Carrasco, Saporetti. (Rossi, Fattori, Galli, Pedrazzoli, Davoli, Sarzi Maddidini). All.: Serpini.

Arbitro: Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno (Cipolletta di Avellino e Maiorino di Nocera Inferiore).

Reti: s.t. 7′ Saporetti, 13′ Scotto su rigore.

Note: spettatori 2000 circa. Ammoniti: Lisi e Casini. Espulso al 27’s.t. Venturini del Mantova per fallo in chiara occasione da rete su Carrasco della Correggese lanciato a rete. Angoli: 3 a 6. Recuperi: 1′ e 7′.

Mantova – Una grandissima Correggese torna a casa con un punto dal campo della capolista Mantova, ma ne avrebbe ampiamente meritati tre considerata mole di gioco, occasioni e due rigori negati. Mister Cristian Serpini per la partita sul campo della capolista propone ancora qualche variazione rispetto all’undici sceso in campo con il Mezzolara domenica scorsa. A ritrovare una maglia da titolare sono Ghizzardi, Mandelli e Franchini, mentre tornano in panchina Fattori e Sarzi Maddidini, mentre Riccò è out per infortunio. Nel primo tempo la Correggese tiene bene il campo e limita un Mantova veramente pericoloso solo nel finale. Anzi sono proprio i biancorossi a proporsi più spesso in avanti, ma manca sempre l’ultimo passaggio come al 21′ su una ripartenza di Carrasco che sfrutta un movimento sbagliato sul fuorigioco della difesa virgiliana. Tanto è vero che il primo tiro verso la porta è di marca Correggese con Franchini che però spara alto. Quello del Mantova è invece di Guccione al 37′ anche questo alto. Poi dopo una conclusione sul fondo di Ghizzardi, il Mantova costruisce l’occasione più ghiotta della prima frazione: Altinier allarga sulla sinistra per Giorgi che si presenta solo davanti a Sorzi superlativo a chiudere in uscita. Ancora sugli scudi il portiere della Correggese ad inizio ripresa quando con un volo plastico e l’aiuto della traversa dice di no ad un colpo di testa di Scotto. Poi sulla ribattuta sempre di testa Altinier insacca ma l’urlo di gioia dei locali è smorzato dalla bandierina alzata del secondo assistente che segnala il furiogioco. Passata la sfuriata dei padroni di casa la Correggese passa in vantaggio: Ghizzardi ruba palla e serve Saporetti che con un sinistro dal limite fa secco Athanasiou. Al 10′ intervento molto dubbio in area di rigore virgiliana tra Venturini e Carrasco con l’arbitro che però sorvola su un rigore che poteva starci tranquillamente. Ma un minuto dopo la direttrice di gara ne concede invece uno simile al Mantova per un contatto tra Casini e Giorgi tra le proteste dei biancorossi con Scotto che dal dischetto fa centro. Al 20′ ripartenza di Saporetti sulla destra e con Aldrovandi che gli sbarra fallosamente la strada verso la porta, ma l’arbitro fa ancora cenno di proseguire. Un minuto dopo Mantova vicino ala vantaggio che alza la mira di testa da due passi su un traversone di Galazzini. Passa ancora un minuto e l’arbitro nega clamorosamente un secondo rigore stavolta solare alla Correggese per una vistosa trattenuta di Aldrovandi su Mandelli che era solo davanti al portiere pronto per insaccare la rete del vantaggio. Ma al 27′ non può chiudere gli occhi sul fallo di Venturini che stende al limite dell’area di rigore Carrasco lanciato verso la porta dei virgiliani. Ma pur con il Mantova in dieci la partita perde ritmo tra infortunii e sostituzioni e negli ultimi cinque minuti mister Serpini decide di giocarsela inserendo Bosio con un tridente in attacco. Per una Correggese che nel recupero va vicino anche al colpaccio prima con Carrasco e poi con Calanca.