12 Dicembre 2019

CALCIO SERIE D: CON IL FANALINO DI CODA IL LENTIGIONE VA IN BIANCO

LENTIGIONE – CILIVERGHE 0 – 0

Lentigione (4-3-1-2): Rossi; Palmiero, Dall’Osso, Zagnoni, Marconi (16’ st Maffezzoli); Piccinini, Scalini, Bouhali; Falanelli (26’ st Sanat); Bernasconi, Barranca (Cheli, Castelluzzo, Zaccariello, Kane, Canrossi, Montipò, Caprioni). All.: Notari.

Ciliverghe (3-5-2): Valtorta; Avesani, Belotti, Sanni; Licini, Mozzanica (31’ st Comotti), Vignali, Franzoni (42’ st Maspero), Menni; De Angelis, Confalonieri (29’ st Ait Bakrim) (Magoni, Garofalo, Manu Aning, Berta, Sola). All.: Carobbio.

Arbitro: Fabrizio Ramondino di Palermo (Pace di Ancona e Polidori di Perugia).

Note: spettatori 150 circa. Ammoniti: Scalini, Avesani, Sanni, Falanelli e Licini. Angoli 10 a 0. Recupero: 1’ e 4’. Prima dell’inizio, è stato osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Giuseppe Dosi, uno dei fondatori del Lentigione.

di Giorgio Pregheffi

Sorbolo (Parma) – Nella 14esima giornata del girone D di Serie D, il Lentigione non va al di là di un deludente pareggio a reti bianche casalingo al cospetto del fanalino di coda Ciliverghe. La squadra di mister Roberto Notari ha attaccato per tutto l’incontro, ma senza la necessaria lucidità e in un paio di occasioni gli ospiti hanno sfiorato il colpaccio. In avvio è Barranca con due spunti a mettere in difficoltà i bresciani, ma senza trovare il bersaglio. Al 18’ ci prova Scalini su punizione, il pallone va fuori. Risponde su calcio piazzato Franzoni che mette i brividi a Rossi. Al 32’ proteste per un fallo su Bernasconi in area. Al 40’ gran destro dal limite di Palmiero deviato in angolo e dalla bandierina Scalini pennella un cross per Dall’Osso con inzuccata e Valtorta vola e mette in angolo. Al 46’ Bernasconi imbecca Barranca, sinistro in diagonale a lato di poco. La ripresa inizia nel segno del Ciliverghe con Confalonieri che ha la palla del vantaggio, ma Rossi di piede sventa il pericolo. Al 27’ su azione viziata in partenza da un fallo su Scalini, Franzoni ha una grande occasione ma la spreca calciando alle stelle. Al 35’ bella volè di Bernasconi, fuori. Al 37’ spunto del baby classe 2002, Mohamed Ayman Sanat (nella foto di Barbara Bastoni in maglia rossa), subentrato a Falanelli, il suo sinistro va fuori, ma si guadagna gli appalusi dello sparuto pubblico. L’ultima occasione cade al 41’: punizione di Scalini, volo plastico di Valtorta. Corrono a vuoto in 4 minuti di recupero. Non si sblocca la partita che finisce con un deludente 0 a 0. Fra sette giorni trasferta sul campo del Calvina che oggi è andato a vincere sul campo del Franciacorta.