20 Settembre 2019

CALCIO SERIE D: I COMMENTI DEI PROTAGONISTI DEL DOPO LENTIGIONE – FORLI’

L’allenatore della Lentigione Francesco Salmi non è deluso per la mancata vittoria: “La squadra ha fatto una prestazione importante, attaccando per 70’. Ecco, mi dispiace per i ragazzi che non sia arrivata la vittoria, ma accettiamo il risultato. Mi preme sottolineare che ho visto buone cose, siamo sulla buona strada, sono convinto che possiamo toglierci delle soddisfazioni. L’arbitro? Beh, non mi va di giudicare il suo operato, posso dire solo che ho visto certe cose in modo diverso, per esempio il loro gol è nato da un angolo che non c’era e poi forse, come mi hanno detto i ragazzi, non era fuorigioco quando Barranca è stato liberato solo davanti al portiere. Ma resta il fatto che anche noi abbiamo sbagliato sul gol del Forlì e probabilmente potevamo sfruttare meglio certe occasioni. In generale però, lo ripeto, sono contento. Adesso pensiamo al Mantova, speriamo di non emozionarci”. Daniele Bernasconi (nella foto di Barbara Bastoni) nella sua analisi parte dall’azione che poteva portare al gol: “Barranca è partito dopo il mio passaggio, non poteva essere fuorigioco. Al di là di questo episodio, abbiamo avuto altre occasioni, il pareggio ci sta stretto. Abbiamo fatto una grande partita contro una buona squadra, con giocatori di esperienza. Io bravo negli assist? Beh, non sono un attaccante statico, che sta in area, mi piace darmi da fare e lavorare per la squadra. Chi vedo favorito per il campionato? Il Mantova, ma anche il Franciacorta è forte e lo stesso Forlì può fare bene. Noi possiamo giocarcela con tutti. Domenica abbiamo il Mantova ed è meglio incontralo adesso”. Nicolò Scalini ha segnato su rigore il gol del pareggio: “Se non c’è Caprioni sono il primo rigorista e l’ho tirato in sicurezza. Sulla partita, meritavamo qualcosa in più, però è anche vero che all’inizio il Forlì ci ha messo in difficoltà, poi siamo venuti fuori e abbiamo avuto sempre il pallino del gioco. Forse non abbiamo saputo capitalizzare le tante occasioni, vorrà dire che dovremo migliorarci su questo”. Il tecnico del Forlì Massimo Paci è soddisfatto: “Portare a casa punti in trasferta è sempre importante, quindi il pareggio mi sta bene, anche se dopo i primi 20 minuti mi ero convinto che potevamo vincere. Il Lentigione è una squadra forte, ben organizzata e noi l’abbiamo affrontata nel modo giusto. Rispetto a domenica scorsa abbiamo fatto un passo avanti dal punto di vista fisico e mentale, quindi è un segnale positivo. Se sono deluso dei miei attaccanti? Assolutamente no, nel primo tempo hanno lavorato bene, poi hanno trovato meno spazi, ma ci sono anche gli avversari”. La rete del vantaggio forlivese l’ha siglata Eric Biasiol, il centrale difensivo: “Non è casuale, in settimana prepariamo molto i calci piazzati. Sono contento per il mio gol, ma soprattutto per la squadra, potevamo anche vincere, ma va bene anche il pareggio. Siamo in tanti nuovi, dobbiamo lavorare sull’intesa e sulla mentalità”.

Giorgio Pregheffi