25 Agosto 2019

IL PRESIDENTE DELL’ARCETANA, SPAGGIARI: ‘QUESTA SQUADRA VALE DI PIU’ DI UNA SALVEZZA STIRACCHIATA’

Nel primo giorno di raduno dell’Arcetana, a parlare è stato il presidente Alex Spaggiari (nella foto di Guido Rinaldi).  ‘Per noi sarà una stagione molto significativa –  ha detto Spaggiari – perchè l’Arcetana torna in Eccellenza dopo cinque anni di Promozione e il nostro intento non è quello di essere una meteora. Il salto di categoria era un’obiettivo dell’attuale dirigenza e ci eravamo proposti di raggiungerlo in un triennio, ma siamo riusciti ad anticipare i tempi di un anno rispetto a quanto previsto. Grande merito va dato ai ragazzi della passata stagione e non a caso l’ossatura dell’attuale squadra è rimasta sostanzialmente uguale.  L’elevato numero di rinnovi non è motivato soltanto dalla gratitudine, perchè sul piano tecnico – agonistico ritengo che i giocatori riconfermati non siano inferiori a nessuno, nemmeno in Eccellenza. Poi penso che ci siamo mossi sul mercato in modo saggio e mirato con sei nuovi innesti che sono sicuramente in grado di accrescere e affinare ulteriormente il potenziale della squadra’. Poi il numero uno dell’Arcetana traccia gli obiettivi stagionali: ‘In questi ultimi due mesi ho sentito spesso parlare di salvezza o dei 42 punti come meta di base. Tutte aspirazioni ragionevoli, perchè come detto siamo in Eccellenza con l’intento di restarci pure nei prossimi anni e la nostra idea di calcio poggia su una solida base programmatica. Però io non amo prefiggermi dei limiti, quindi dico che l’Arcetana avrà semplicemente il traguardo di portare a casa la maggior quantità possibile di punti pur consapevoli delle difficoltà che il prossimo campionato avrà in serbo per noi. A essere sincero non firmerei affatto per una salvezza stiracchiata, perchè sono convinto che la nostra compagine possa valere ben di più. Ho buoni motivi per sperare che la permanenza nella categoria possa essere in cassaforte già a dicembre, o al massimo a gennaio per poi lavorare con ulteriore serenità per raccogliere ulteriori soddisfazioni in termini di classifica’. Infine due battute sul calendario: ‘Nelle ultime giornate di andata e ritorno ci confronteremo con una serie di avversarie che appaiono al nostro livello come Fiorano, Cittadella, Felino e Bibbiano San Polo. Di conseguenza, il periodo che va da fine novembre a Natale si preannuncia particolarmente combattuto e lo stesso vale anche per il finale di stagione, dai primi di aprile fino a metà maggio. Saranno settimane intense che però dovremo senza dubbio sfruttare al meglio per totalizzare punti preziosi. A tutta l’Arcetana va l’augurio di un’ottima stagione, perchè da parte della società c’è massima fiducia verso l’intero universo della prima squadra, inteso sia come giocatori che come staff tecnico e di collaboratori. L’augurio si estende anche a settore giovanile e scuola Calcio, con cui continueremo a mantenere una costante e proficua sinergia’.