25 Agosto 2019

IL GIOVANE DIFENSORE DELL’ARCETANA, CAMINATI: ‘SI PUNTA AD UNA SALVEZZA TRANQUILLA’

Ultimi due giorni di vacanza per l’Arcetana che da lunedì prossimo inizierà a lavorare in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Tra le novità nella rosa di questa stagione figura il promettente difensore classe 2001, Matteo Caminati (nella foto). ‘ Vivo a Palagano, sull’appennino modenese – racconta il diretto interessato – con il mio percorso calcistico che è iniziato molto presto proprio a Palagano, a seguire ho vestito le casacche di Polinago e Castellarano poi c’è stata l’esperienza quadriennale nei ranghi del Parma e infine nelle ultime quattro stagioni ho indossato la maglia del Sassuolo’.

Perchè ha scelto l’Arcetana ? 
‘Avrei potuto fare altre scelte, ma la solida programmazione delineata dalla società mi ha convinto fin da subito. Osservando l’entusiasmo, la competenza, la qualità e le strutture che caratterizzano l’Arcetana, credo proprio che si tratti di un ambiente davvero ideale per tutti coloro che vogliano praticare il calcio su buoni livelli’.
Le sue caratteristiche da difensore?
‘Posso contare su una tempra caratteriale molto forte, diciamo tipicamente montanara. Inoltre, sul piano tecnico, credo di avere sviluppato una buona efficacia nel creare gioco sulla fascia’.
Hai già parlato con il mister Andrea Capanni?
‘Sì, e nella nostra prima conversazione lui mi ha esposto il quadro completo in merito a quelli che saranno gli obiettivi di squadra. L’allenatore immagina un’Arcetana battagliera, in grado di gareggiare alla pari. Per quello che mi riguarda non ho mai avuto difficoltà nel tuffarmi in sfide nuove’.
E l’obiettivo dell’Arcetana quale sarà? 
‘Si prospetta una stagione parecchio impegnativa e per rendersene conto basta dare un’occhiata alle avversarie: Bagnolese, Rolo, Colorno, Piccardo Traversetolo e Borgo San Donnino sono di certo tra le squadre che possono nutrire ambizioni in chiave primo posto. Per quanto ci riguarda credo che i derby con la nuova Folgore Rubiera San Fao saranno tra gli scontri più difficili da affrontare. Ad ogni modo so che l’Arcetana punta a una stagione sostanzialmente tranquilla e non si tratta affatto di una speranza campata in aria perchè abbiamo i mezzi necessari per provare a ottenere una salvezza senza patemi’.