19 Giugno 2019

MONTAGNA DILETTANTI: I CAMPIONI IN CARICA IN RIMONTA FANNO PARI

CASTELNOVO CAPITALE – VETTUS 2 – 2

Castelnovo Capitale (4-3-2-1): Maicol Zannoni; Badiali, Belli, Baschirotto, Francia; Zerbato, Viviani, Zurli; Terragin, Peluso; Mattia Briselli. (Romei, Cristian Zannoni, Paterlini, Magnani, Giampellegrini, Samuele Briselli). All.: Mauro Zannoni.

Vettus (4-3-3): Auregli; Simone Fontanesi (34’s.t. Curini), Zuccolini, Viscomi, Mistrali; Brognoli, Marmiroli, Mauri; Marchesini, Bertani, Eugenio Predelli (34’s.t. Menichini). (Marcello Ruffini, Francesco Predelli, Prifti, Luca Fontanesi, Nobili). All.: Morelli.

Arbitro: Morini (Pigucci e Della Salda).

Reti: p.t. 35′ Badiali, 41′ Baschirotto; s.t. 23′ Bertani, 40′ Marmiroli.

Note: osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Matteo Paolini ex giocatore della Borzanese e Francesco Rossi, giocatore della Vianese, deceduti a seguito di un incidente stradale. Spettatori 400 circa. Ammoniti: Francia e Viscomi. Angoli: 2 a 1. Recuperi: 3′ e 5′.

Castelnovo Monti (Reggio Emilia) –  Un tempo per uno e giusto pareggio all’esordio nel Torneo della Montagna Dilettanti tra il Castelnovo Capitale (foto) e i campioni in carica del Vettus. Prima parte di gara senza sussulti fino al 35′ quando Badiali dal vertice destro si inventa un tiro – cross che prende una traiettoria strana e beffa Auregli. Il Castelnovo continua a spingere e al 41′ sul traversone basso di Zerbato in mezzo all’area c’è la girata vincente di Baschirotto. Sono dunque i difensori a diventare protagonisti. Allo scadere Mattia Briselli mette a sedere Auregli e poi tira ma il portiere del Vettus da terra riesca ad intercettare la conclusione del giovane attaccante classe 2000. Prima dei due gol partita sospesa per tre minuti per soccorrere il portiere del Castelnovo, Maicol Zannoni, alle prese con un giramento di testa e in campo con il caschetto protettivo per l’infortunio occorsogli durante la stagione invernale. Nella ripresa il Vettus aumenta la spinta e al 12′ c’è una girata debole di Bertani, ma poi è ancora Auregli in uscita a dire di no a Mattia Briselli. Al 23′ la partita si riapre grazie a Bertani con l’attaccante della Pro Sesto che ruba palla a due difensori e buca Maicol Zannoni. Il Vettus prende sempre più campo e Viscomi al 32′ ci prova con una semi rovesciata che termina alta di poco. Al 39′ Terragin in contropiede fallisce clamorosamente il tris a tu per tu con Auregli che gli ruba palla in uscita. Golo sbagliato e gol subito. La legge del calcio è implacabile e un minuto dopo con un piattone di destro da centro area Marmiroli regala il pareggio al Vettus che sulle ali dell’entusiasmo sfiora il sorpasso con due diagonali fuori misura da buona posizione prima di Bertani e poi di Marchesini. Poi non succede più nulla.