20 Settembre 2019

MONTAGNA DILETTANTI: ANTONIO RIZZUTO LANCIA SUBITO IL CASINA

CASINA – SAN CASSIANO 3 – 2
Casina: Priolo, Matteo Ferrari, Cilloni (44’st Romei), Ferrarini, Tarantino, Gualerzi (11’st Alessandro Ferrari), Tanasa, Costoli (49’st Benassi), Addae, Falbo (30’st Riccardo Morani), Rizzuto. (Croci, Favali). All.: Chiesi.
San Cassiano: Lorello, Morotti (18’st Botti), Casali (47’st Seri), Zanola, Schenetti (1’st Menconi), Espinal Marte, Ovi (34’st Paolo Monti), Matteo Fantini, Bardelloni, Ambrosini, Amorini (10’st Garzoni). (Veratti, Luca Fantini). All.: Michele Monti.
Arbitro: Alfonso Montanini (Bonafini e De Francesco)
Reti: Ambrosini (S) al 3’pt e al 27’st, Addae (C) al 21’st, Rizzuto (C) al 4’st e al 28’st.
Note: osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Matteo Paolini ex giocatore della Borzanese e Francesco Rossi, giocatore della Vianese, deceduti a seguito di un incidente stradale. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Matteo Ferrari, Ferrarini, Costoli, Bardelloni e Matteo Fantini. Espulso Zanola al 30’st per proteste.
Casina (Reggio Emilia) – Nell’esordio del Torneo della Montagna, Casina (nella foto) e San Cassiano danno vita a una sfida con due frazioni di gioco completamente diverse tra di loro e che alla fine premia i locali. Nel primo tempo il San Cassiano ha meritato di chiudere in vantaggio, e così ha fatto, ma il parziale poteva essere più ampio rispetto all’1 a 2. Nell’intervallo i locali si sono riorganizzati, mostrando nella ripresa tutt’altra solidità, che ha dato il via alla rimonta. Sblocca la contesa Ambrosini, che fa palo e gol. Il Casina non ci sta e con Addae trova il pari di testa. Ma poi è solo San Cassiano, con Ambrosini che trova il nuovo vantaggio di testa. E altre due occasioni: prima Priolo è super su Ovi, poi ci pensa Tarantino a salvare un gol fatto. Nella ripresa, come già detto, cambia la gara, e stavolta è il Casina a trovare subito il gol, con Rizzuto. Gli ospiti si rifanno avanti con Bardelloni, ma Priolo in uscita mura bene. Intorno al 25’ due occasioni. Prima Rizzuto cicca la palla da pochi metri, poi lo stesso Rizzuto realizza la doppietta dopo una bella azione firmata Addae e Ferrari. Zanola, per proteste, lascia i suoi in dieci al 30’. Il San Cassiano, in avanti alla ricerca del 3 a 3, trova un colpo di testa di Ambrosini, che però manca la porta. Infine Ferrari ha la palla del 4 a 2 dopo un contropiede in solitaria, concluso in maniera imprecisa forse anche per la stanchezza.