23 Aprile 2019

PALLAMANO: IL DERBY EMILIANO FEMMINILE E’ DELLA CASALGRANDE PADANA

Il derby emiliano femminile di Pallamano è della Casalgrande Padana che si impone con una prova quasi perfetta per 22 a 29 sulla Suncini Ariosto Ferrara, aggancia Dossobuono sulla quarta posizione in classifica e si guadagna l’accesso al playoff scudetto, dopo una scalata strepitosa sulla quale in pochi avrebbero scommesso. Ariosto, a caccia di punti playoff e col favore di giocare tra le mura domestiche, dura di fatto 5 minuti, poi in campo c’è solo Casalgrande. Pronti via e le reggiane vanno subito in affanno: Ferrara sembra stare meglio, schiera anche Neli Dobreva, e la difesa casalgrandese fatica ad uscire con la testa dagli spogliatoi, tanto da costringere Lassouli a richiamare immediatamente in panchina sia Furlanetto che Iacovello. Rientrate entrambe sul 4 a 1 per le padrone di casa, ecco che la musica cambia. La Fanton prende per mano le compagne ed inizia a suonare la carica, la Furlanetto si ricorda di essere la top scorer del campionato e la Franco è la giusta spalla per entrambe. Al decimo minuto Casalgrande Padana mette la testa avanti sul 5 a 6 e costringe la panchina ferrarese al primo time out. Dopo quattro minuti Casalgrande vola via sul 5 a 10 e Britos prova a richiamare le ducali una seconda volta, ma il motore del team ceramico è ormai avviato e la difesa fatica ad arginare le scorrerie di Franco ( 5 reti) e Furlanetto (10 reti) innescate da una lucidissima Irene Fanton (6 reti). Qualche spreco in fase di tiro da parte di Kere, che però fa un gran lavoro in difesa, mentre tra le padrone di casa si vede qualche lampo solo da Stettler e dalla volenterosa Victoria Gioia. Non cambiano le cose nella seconda frazione, dove Casalgrande Padana arriva anche a +10 e quando arriva il momento anche per Martina Iacovello di strappare applausi tra i pali, non solo dai tifosi casalgrandesi, ma anche dai tanti tifosi di Ferrara che, nei suoi trascorsi nella città ducale, hanno avuto modo di apprezzarla. Fine gara con spazio anche per le più giovani convocate da Lassouli, e con un infortunio alla spalla per Alessia Artoni, fortunatamente non grave come si era da principio temuto. L’ultima gara di regular season per le casalgrandesi sarà il 30 marzo al Pala Keope, alle 18.30 contro il fanalino di coda Flavioni Civitavecchia, gara comunque da non sbagliare per cercare di tenersi stretto il quarto posto e godere così di un migliore piazzamento e bonus punti nella fase playoff scudetto. La Casalgrande Padana sta bene e negli scontri diretti ha mostrato di potersela giocare con tutti e a questo punto, sognare non costa niente.