19 Marzo 2019

CALCIO PRIMA CATEGORIA: IL DERBY SALVEZZA VA ALLA MUTINA SPORT

MUTINA SPORT – SAN DAMASO 1 – 0

Mutina Sport: Rinaldi, Baroni, Negro, Armillotta, Simonetti, Cuoghi (30’s.t. Federico), Severi (18’s.t. Giovanni Prampolini), Guastalli, Palladini (20’s.t. Cosmai), Mazzetto (45’s.t. Ansaloni), De Laurentiis (24’s.t. Morandi).  (Giuntoli, Gheorghe, Morselli, Bruno Prampolini). All.: Venturelli (squalificato Fava).

San Damaso: Cerlini, Ventura, Costa (1’s.t. Paolucci), Reggiani, Bolzani, D’Ambrosio, Guidi (1’s.t. Masetti), Bonifazi, Ben Hssain, Tammaro, Lisena. (Iannicelli, Grosoli, Ghidini, Barletta, Torlai, Agrillo, Di Fazio). All.: Bernabei.

Arbitro: Cristofori di Finale Emilia

Rete: 31’p.t. Guastalli su rigore.

Note: espulso al38’s.t. Masetti per fallo di gioco.

Modena – La Mutina Sport conquista una importantissima vittoria interna sul San Damaso, imponendosi nel derby cittadino del girone D di Prima Categoria con un rigore di Guastalli e ottenendo tre punti pesanti in chiave salvezza che permettono di abbandonare l’ultimo posto e di inserirsi nelle posizioni dei playout. Senza mister Fava, squalificato e sostituito in panchina dal vice Venturelli la Mutina è scesa sul terreno di gioco col piglio giusto esibendo quell’intensità che aveva caratterizzato anche il confronto di una settimana prima col Casalgrande. La pressione si è notata in particolare sulle fasce, dove spesso e volentieri i modenesi sono arrivati sul fondo. Da uno di questi spunti già all’8’ è nata la punizione di Palladini che Cuoghi ha incornato al centro dell’area, mandando fuori non di tanto. Gli ospiti di mister Bernabei hanno replicato con una forte conclusione di Bonifazi, all’altezza del dischetto del rigore, che Rinaldi ha respinto. L’episodio che ha sbloccato il risultato si è concretizzato al 31’, quando su un retropassaggio della difesa del San Damaso si è avventato Palladini: la punta si è involata verso la porta ed è stata atterrata da Costa.  Rigore e dagli undici metri si è presentato Guastalli che con il mancino ha spiazzato Cerlini (nella foto). La prima frazione si è poi conclusa con una punizione allo scadere di Ben Hssain sulla quale Rinladi si è ben destreggiato. Nella ripresa la Mutina ha cominciato attaccando ed ha avuto subito la chance di raddoppiare, con un tiro da lontano di Mazzetto al 3’. Con il trascorrere dei minuti è aumentata la pressione degli ospiti, che al 19’ hanno impegnato nuovamente Rinaldi su calcio piazzato stavolta con Ventura. Il San Damaso nei minuti finali ha perso Masetti, espulso dall’arbitro per un’entrata scomposta su Simonetti, e si è gettato in avanti alla caccia del pareggio, ma la Mutina Sport stringendo i denti è riuscita a conservare il vantaggio con un’altra parata di Rinaldi su un colpo di testa di Ben Hssain nel recupero.